Artigianapoli MarchioConsorzio Artigianapoli:Chi Siamo 
Consorzio Artigianapoli: Chi Siamo
Il 

Consorzio Artigianapoli, arte, tradizione, ricerca            


 ConsorzioArtigianapoli arte tradizione ricerca


 
 


Brochure della Cittadella dell'Artigianato


L'Assessore Raffaele Tecce con Enrico Inferrera Presidente Confartigianato Napoli


Mariano De Luca, responsabile organizzazione Artigianapoli


Antonella Inferrera, direttore artistico Artigianapoli

 

 
Raffaele Calace, artista liutaio
Prof. Raffaele Calace
Presidente Consorzio Artigianapoli

    Il Consorzio "Artigianapoli", è nato alcuni anni fa dalla collaborazione , tra il Comune di Napoli e le Associazioni sindacali di categoria con l'intento di creare la Cittadella dell'Artigianato.  Negli ultimi tempi è riuscito ad imporsi all’attenzione delle Istituzioni cittadine che, nel lavoro costante di quanti erano responsabili dell’iniziativa, hanno colto notevoli potenzialità di sviluppo del settore, sia sul piano culturale che su quello economico.

    "Artigianapoli",  superando ogni pregiudizio nei confronti della cultura e dell’espressione artistica contemporanea, ma pur sempre attento alla  tradizione, è stato in grado di aggregare, intorno al progetto di partenza, l’interesse di un’ampia gamma di operatori culturali.

Artisti, designers, artigiani, imprese, critici e quanti altri danno il loro contributo, in termini creativi e progettuali alla crescita della città, sono i principali artefici del progresso qualitativo dell’iniziativa.

    Il Consorzio ha fin qui svolto, attraverso un’ attività espositiva intensa e di altissimo livello, una operazione di grande rilievo ed efficacia:

       a)  ha promosso un’azione di rilevamento delle forze realmente disponibili ad un
   
  dialogo teso alla riqualificazione dell’artigianato napoletano;
     b)  ha individuato le potenzialità di un suo reinserimento effettivo in un mercato
     moderno in continua evoluzione.

    Questa fase di "censimento" è stata già superata con successo come dimostrano le migliaia di visitatori delle varie iniziative, l’ampio consenso delle Istituzioni politiche e commerciali coinvolte e l’attenzione della stampa cittadina e nazionale.

     Oggi "Artigianapoli", grazie alle esperienze acquisite, avvia una fase operativa articolata e caratterizzante. Nelle sue linee programmatiche, rivisitate in termini metodologici, trovano un posto di primo piano questioni fondamentali:

 

      a)  la creazione di una regolamentazione in termini tipologici del  “fenomeno   artigianato artistico";
b)  la definizione del rapporto tra momento ideativo e momento produttivo (elemento nodale ai fini della scalata al mercato);
c)  l’individuazione delle strategie d’immagine e promozione tese a proiettare l’artigianato produttivo napoletano in un contesto che superi i confini culturali del folclore e quelli geografici della regione.

    "Artigianapoli", operando  in maniera diretta ed a più livelli sul territorio cittadino, costituisce ormai una risorsa irrinunciabile per la valorizzazione e la promozione su ampia scala delle sinergie culturali, artigianali ed artistiche che caratterizzano l’artigianato napoletano.

    Questo sito, luogo virtuale di informazione dell’attività del Consorzio, si propone, inoltre, quale luogo di confronto e galleria permanente nella quale sarà possibile verificare, attraverso le realizzazioni di artisti, designers ed artigiani, i progressi nella realizzazione dei programmi stabiliti.
                                                                                            Prof.  Raffaele Calace